Prof.Dott.Fabrizio Pasquali


Vai ai contenuti

Menu principale:


Appendici

Livello 1 > Livello 2 > Livello 3


Appendice I
Note biografiche degli Interpreti citati nel Testo



Abbado Claudio
(1933) Direttore italiano. Allievo di Swarowsky a Vienna, svolge un'intensa attività con le maggiori orchestre mondiali. È stato direttore artistico alla Scala di Milano, dei Filarmonici di Vienna, successore di Karajan con i Berliner Philarmoniker. Ha diretto in tutto un mondo (splendida la sua collaborazione con la Chicago) dando spazio ai giovani con la costituzione della European Youth Orchestra e successivamente della Mahler Orchestra.
Accardo Salvatore (1941) Violinista italiano. Vincitore a Ginevra e Genova ( Paganini) iniziò una straordinaria carriera concertistica, ricca di successi e di prestigiose incisioni fra cui praticamente l’integrale di Paganini. Importante la sua opera di camerista spaziando dal Tardo Barocco al ‘900. Dal 1987 è anche Direttore prediligendo le formazioni cameristiche d’archi.
Ahronovich Jury(1932).Direttore israeliano d’origine russa. Dopo aver diretto in Russia, emigrò in Israele da cui prese avvio una brillante carriera internazionale fondata soprattutto sulla valorizzazione di pagine slave meno conosciute.
Ancerl Karel (1908). Direttore ceco. Diresse l'opera di Praga e la Filarmonica Ceca che fece conoscere nel mondo come complesso di altissimo livello sinfonico. Fu sublime interprete del repertorio nazionale e del Romanticismo tedesco.
Anda Geza (1921) Pianista ungherese naturalizzato svizzero. Particolarmente dotato sceglie con attenzione il repertorio; eccelle in particolare in quello romantico (Schumann , Liszt e Brahms ), ma anche in alcuni autori del ‘900 fra cui Bartok.
Andersen Karsten(1920)Direttore e violinista norvegese. Primo violino e poi Direttore dell’Orchestra Filarmonica di Bergen, portò questa Formazione in acclamate tournées mondiali, fra il 1964 ed il 1985.
Ansermet Ernest(1883).Direttore svizzero.Professore universitario di matematica e fisica a Losanna, si dedicò alla direzione orchestrale eccellendo nel repertorio tardo romantico e del Primo Novecento russo e francese; grande interprete del repertorio coreografico, fondò l’Orchestra della Suisse Romande(1918)..
Argerich Marta(1941).Pianista argentina.Allieva di Gulda e Magaloff, vincitrice dello Chopin di Varsavia, prima a Bolzano e Ginevra, è fra le più brillanti realtà pianistiche della sua generazione.Eccelle nel repertorio classico romantico, sia con orchestra, che da solista o in formazioni da camera.
Arrau Claudio (1903 ) Pianista cileno. Fanciullo prodigio esordi a cinque anni essi perfezionò a Berlino ove rimase fra 1911 e di 1918 nel 1927 vinse il concorso di Ginevra iniziando così la carriera concertistica. Eccelle nel repertorio classico romantico dove famose sono le sue interpretazioni di Chopin Liszt Schumann e Brahms. Incise e più volte l'integrale delle sonate per pianoforte di Beethoven ed i concerti. Pur dotato di una tecnica virtuosistica, prediligeva tempi lenti per far trasparire attraverso le singole frasi la profondità dell'espressione del pensiero musicale.
Ashkenazy Vladimir (1937) Pianista e Direttore russo. Fra i più dotati pianisti del secolo ha vinto in gioventù tutti i principali premi internazionali eccellendo indifferentemente nel repertorio classico e romantico, ma spaziando anche nel mondo slavo e scandinavo. È pure grande come Direttore, attivo a Londra, Berlino e negli Usa.
Backhaus Wilhelm (1884) Pianista tedesco. Dopo aver vinto nel 1905 il concorso Rubinstein, si affermò in breve come fra i maggiori interpreti di Beethoven e Brahms. Dotato di una tecnica eccezionale, la mise al servizio di una intelligente lettura della partitura divenendo il primo esponente di quella nuova generazione di pianisti che si staccava chiaramente dalla tradizione romantica di Liszt.
Barbirolli John(1899).Direttore inglese. Già direttore a New York, ritornò a Londra dove diresse le principali Orchestre cittadine ed inglesi. Eccelle nel repertorio post romantico e del ‘900.
Barenboim Daniel (1942) Pianista e Direttore israeliano. Allievo di Fischer e Markevitch, bambino prodigio a sette anni esordisce con alcune Sonate di Beethoven. Dal 1966 è Direttore e pianista nella English Chamber Orchestra con cui suona e dirige l'integrale dei Concerti per pianoforte di Mozart e le maggiori sinfonie. E’ Direttore della Orchestra di Parigi, della Chicago S.O., è spesso ospite dei Berliner e dei Filarmonici di Monaco. Marito della violoncellista Jaqueline du Prè ha svolto con lei molta musica da camera. Come Direttore e come pianista eccelle nel repertorio classico romantico. Particolarmente apprezzata la sua integrale delle Sinfonie di Bruckner con la Chicago. Ha diretto Wagner a Bayreuth (Tristano e Isotta nel 1981) e Mozart al Festival di Salisburgo con i Berliner Philarmoniker.
Barshai Rudolf (1924) Direttore e violista russo. Fece parte di celebri Quartetti come violista e nel 1956 fondò l’Orchestra da Camera di Mosca di cui divenne Direttore principale. Nel ’77 si trasferì in Israele e successivamente in Inghilterra.
Baudo Serge(1927).Direttore francese.Ha diretto a Parigi, Nizza, Lione, Vienna ed al Metropolitan di New York. Specialista del repertorio francese, ha fondato a Lione il Festival Berlioz (1979).
Beaux Arts Trio. Complesso cameristico statunitense fondato nel 1955. Presenti in tournée in tutto il mondo hanno inciso l'intero repertorio classico romantico per trio dando prova di perfetto affiatamento e di eccellente stile interpretativo specie nelle opere di Mozart, Haydn e Beethoven.
Beecham Thomas (1879). Direttore inglese. Personalità di primo piano nella storia musicale del ‘900 inglese, fondò nel 1932 l’Orchestra Filarmonica di Londra e nel 1946 la Royal Philarmonic di cui rimase a vita direttore principale. Eccelle in un repertorio sterminato, dal Barocco ai Contemporanei nella versione sia sinfonica che lirica.
Benedetti Michelangeli Arturo (1920) Pianista italiano. Forse il più acclamato e nel contempo schivo Pianista del XX secolo. Sceglie con una eccezionale cura il proprio repertorio che ha "centellinato” in esecuzioni memorabili. Sorprendente in Debussy così come in Ravel, ma altrettanto immenso in Mozart, Beethoven, Scarlatti o Galuppi, oltre naturalmente nelle "perle da lui scelte" del repertorio romantico.
Benzi Roberto(1939).Direttore Italo-francese. Fanciullo prodigio, allievo di Cluytens, debuttò a soli sette anni sul podio, divenendo poi acclamato interprete dal vasto repertorio classico romantico.
Berglund Paavo(1929).Direttore finlandese. Già primo violino dell’Orchestra Sinfonica della Radio Finlandese, ha poi diretto la stessa, l’Orchestra Sinfonica di Bournemouth, ha fondato l’Orchestra da camera di Helsinki divenendo Direttore artistico della Filarmonica di Helsinki.
Berman Lazar(1930).Pianista russo.Dopo un’intensa attività in Patria, dal 1970 divenne celebre in tutto il mondo. Eccelle nel repertorio lisztiano e nei Compositori russi anche del ‘900. Ha collaborato con eccellenti Direttori fra cui Karajan.
Bernstein Leonard (1918) Compositore Pianista e Direttore americano. Allievo di Reiner e Kussevitzki succede a Walter e Mitropoulos alla guida della Filarmonica di New York. Successivamente dirige le principali orchestre europee con particolare attenzione alle londinesi ed alla Filarmonica di Vienna. Il suo repertorio comprende tutto il periodo Classico romantico e post romantico e, sia da compositore, che direttore, affronta le partiture più varie del ‘900 arrivando a comporre, dirigere e suonare nei generi più vari fra cui anche in opere vicine al folclore nordamericano
Beroff Michel (1950). Pianista francese. Ha studiato al Conservatorio di Parigi vincendo poi prestigiosi premi in concorsi internazionali. Ha suonato con importanti orchestre dirette da Boulez e da Barenboim. È specialista nel repertorio del primo ‘900, in particolare Debussy, Bartók, Stravinski e Prokofiev.
Bishop-Kovacevich Stephen (1940). Pianista statunitense di origine jugoslava, studiò né gli Stati Uniti e si perfezionò a Londra dove esordì ottenendo particolari successi in Mozart (di cui incise e l'integrale dei concerti) eccellendo anche in Schubert e Bartók. Dal 1985 si è dedicato anche alla direzione orchestrale.
Böhm Karl (1894). Direttore austriaco allievo di Walter. Attivo a Monaco, Darmstadt, Amburgo, Dresda e Vienna. Nel Dopoguerra è presente anche a New York ove dirige al Metropolitan. Grande interprete mozartiano ed in genere del repertorio tradizionale germanico fino alle Avanguardie della musica atonale del Primo ‘900.
Bonynge Richard(1930).Direttore australiano.Attivo in molti teatri nel repertorio lirico da Vancouver a Sydney, si stabilì preferibilmente a Londra ove dirige le principali Orchestre in un repertorio teatrale vastissimo. E’ marito del grande soprano Joan Sutherland.
Boukoff Youry(1930).Pianista russo. Compiuti gli studi in Patria, si affermò in campo internazionale per la tecnica cristallina e l’ardore passionale che lo trovano eccellente interprete della letteratura romantica.
Boulez Pierre(1925)Direttore e Compositore francese. Allievo di Messiaen e Leibowitw, diresse la New York Philarmonic e poi la BBC a Londra. Famosa la sua esibizione a Bayreuth nel 1976(Tetralogia). Come compositore si distingue soprattutto per la sua adesione alla musica atonale.
Boult Sir Adrian(1889).Direttore inglese.Allievo di Nikitsch diresse le principali orchestre inglesi fra cui la BBC e la London Philarmonic. Fu apprezzato divulgatore della Musica classica e notevole interprete del repertorio anglosassone. Scrisse trattati sulla direzione orchestrale.
Brendel Alfred (1931) Pianista austriaco. Dopo il suo debutto a Graz nel 1948 intraprende una brillante carriera concertistica che tocca ogni continente. Vanta un repertorio vastissimo pur privilegiando Schubert, Beethoven e Liszt. È anche uno straordinario didatta del pianoforte per il quale ha scritto importanti libri e saggi di Musicologia.
Brymer Jack (1915) Clarinettista inglese. Il più grande clarinettista inglese e fra i maggiori del mondo. Solista con La Royal Philarmonic, poi con la BBC di Londra e la London Symphony. Fu celebre per aver collaborato con i massimi direttori del ‘900, esimio docente e colto scrittore.
Brown Iona (1941) Violinista e direttore inglese. Primo violino solista della celebre Academy of St. Martin in the Fields, fin dal suo primo apparire, divenne apprezzata solista e camerista di fama internazionale. Dirige spesso la Formazione inglese sostituendo Neville Marriner.
Cantelli Guido (1920) Direttore italiano. Iniziata a soli vent'anni l'attività direttoriale, si affermò in breve tempo in Europa ed in America grazie anche alla stima che ebbe da Toscanini. Direttore stabile della Scala di Milano nel 1956, morì nello stesso anno a Parigi per un incidente aereo.
Casals Pablo(1876)Violoncellista e Direttore spagnolo. Fu il massimo violoncellista del ‘900: il suo Bach resta insuperato, come il suo apporto nella cameristica sempre con eccellenti partners. Organizzatore di Festival, fu eccellente direttore d’orchestra e musicologo insigne.
Cherkassky Shura(1911).Pianista russo naturalizzato statunitense. Allievo di Hofmann, debuttò a soli 12 anni. Studiò a Baltimora e Filadelfia divenendo acclamato interprete internazionale, chiamato a suonare per il Presidente Hoover alla Casa Bianca.
Ciccolini Aldo(1925).Pianista italiano naturalizzato francese.Vincitore di molti premi internazionali fra cui il “Grand Prix du Disque” collabora con le migliori orchestre europee eccellendo nel repertorio francese. E’ Docente al Conservatorio di Parigi.
Cluytens André (1905)Direttore francese. Esordio ad Anversa; è poi a Tolosa, Lione, Bordeaux ed infine a Parigi dove esalta le doti delle principali formazioni orchestrali della Città. Spazia nel repertorio Classico/romantico ed è il primo francese a dirigere Wagner a Bayreuth.
Cooley Carlton (1889).Violista americano. Dopo aver studiato a Philadelphia fu prima viola a Cleveland e membro dell'orchestra di Philadelphia; fece parte del Quartetto d'archi Cleveland. Fu anche compositore di opere per viola e d'orchestra.
Cortot Alfred(1877).Pianista svizzero. Dopo gli studi parigini, inizia la carriera con i Concerti Lamoureux divenendo insuperabile interprete di Chopin, ma anche di Liszt e Schumann. Suonò assieme ad eccellenti solisti nella cameristica, divenendo una leggenda anche per il suo altissimo magistero.
Damm Peter(1937) Cornista tedesco.Solista dal 1957 con l’Orchestra dell’Opera di Gera, vinse il Concorso di Monaco entrando nella Gewandhaus di Lipsia, per divenire poi primo corno alla Staatskapelle di Dresda. Docente a Dresda, è acclamato solista internazionale.
Davis Andrew(1944).Direttore inglese. Studiò organo e direzione orchestrale a Cambridge. Fu allievo di Franco Ferrara a Siena. Dal 1975 direttore a Toronto e dal 1989 della Orchestra sinfonica della BBC di Londra.
Davis Colin (1927) Direttore inglese. Esordisce in orchestra come clarinettista passando poi alla direzione delle principali formazioni londinesi e mondiali fra cui il Concertgebouw di Amsterdam e la Boston Symphony. Eccelle nel repertorio classico romantico e post romantico. Pregevoli sono le sue incisioni di Mozart, Haydn, Beethoven, Brahms, Dvorak e Sibelius
De Pasquale Joseph (1919). Violista statunitense, allievo di Primrose, entra nell'orchestra di Philadelphia di cui diviene prima viola solista. Artista internazionale, membro di giurie prestigiose, gli vennero dedicati alcuni concerti per viola.
de Waart Edo (1941) Direttore olandese.Ha studiato ad Amsterdam; vincitore del premio Mitopoulos, fu sostituto di Bernstein a New York. Dal 1975 direttore a S.Francisco e Rotterdam. Eccelle anche come oboista.
Désormière Roger (1898).Direttore e compositore francese.Grande divulgatore della musica francese, anche contemporanea, diresse all’Opéra Comique ed all’Opéra. Compose musiche di scena e da film.
Dohnanyi Christoph (1929). Allievo dell'Accademia musicale e dell'Università di Monaco di Baviera si è perfezionatone gli Stati Uniti con Bernstein. È stato direttore a Lubecca, non Colonia, Francoforte ed Amburgo. Dirige le principali orchestre europee ed americane.
Dorati Antal (1906) Direttore ungherese. Allievo di Bartok e Kodaly, dopo aver diretto importanti formazioni europee, è dal 1941 negli Usa alla guida delle orchestre di Dallas e Minneapolis. In Europa dirige la BBC di Londra e la Filarmonica di Stoccolma, mentre, ancora negli Usa, dà lustro alla National Symphony Orchestra di Washington. È attivo anche nella cameristica come compositore.
Duchable François René(1952).Pianista francese.Vincitore di premi internazionali ed allievo di Rubinstein, venne chiamato da Karajan a suonare a Berlino e Vienna. Attivo anche negli U.S.A., eccelle sia nel repertorio francese che in alcuni autori romantici fra cui Chopin.
Dutoit Charles(1936).Direttore svizzero. Già a capo de la Suisse Romande dopo Ansermet, diresse molto a Londra e poi in Canada con l’Orchestra di Montreal. E’ uno specialista del repertorio sinfonico francese dell’800 e del primo ‘900.
È spesso chiamato in Russia a dirigerne le principali orchestre.
Entremont Philippe (1934) Pianista francese. Vincitore giovanissimo di prestigiosi concorsi, si è affermato come concertista soprattutto in America. E’ grande interprete del repertorio classico che dirige spesso dalla tastiera. Ama anche la musica del ‘900 tonale ed in particolare Ravel.
Ferrier Kathleen(1912)Contralto inglese.Già docente di pianoforte, esordì nel canto nel 1943 nel Messia di Haendel. Fu grande interprete di Lieder spesso in coppia con Walter al pianoforte.
Fiedler Arthur(1894).Direttore statunitense.Già violinista della Boston, divenne Direttore della Boston Pops, da lui ideata per divulgare in concerti popolari la Musica classica. Grande interprete del maggiore repertorio classico romantico, diede un eccellente contributo alla crescita musicale di generazioni di artisti.
Fischer Edwin(1886).Pianista svizzero.Fra i più grandi interpreti di Mozart, Beethoven e Brahms, fu celebre per le sue integrali e per il suo alto magistero. (Fra i suoi allievi Brendel) Curò anche apprezzate edizioni critiche di Bach, Mozart e Beethoven. Fu anche eccellente camerista e direttore d’orchestra.
Fistoulari Anatol(1907).Direttore russo.Lasciata la patria in gioventù, fu attivo in Francia ed a Montecarlo specie come direttore di balletti. Dal 1943 si stabilì a Londra ove diresse le principali orchestre inglesi. Fu insuperabile interprete di musica coreografica ed attivo divulgatore della Musica classica; fondatore dell’Orchestra Internazionale di Londra nel 1946.
Fleisher Leon(1928)Pianista e direttore statunitense. Allievo di Schnabel, intraprese una brillante attività concertistica, interrotta per una malattia alla mano destra. Convertì la sua vocazione musicale nella direzione orchestrale e nell’attività didattica di perfezionamento.
Fournier Pierre(1906).Violoncellista francese. Già docente al Conservatorio di Parigi suonò in duo e trio con celeberrimi musicisti. Insigne violoncellista internazionale, ha suonato con le migliori orchestre e direttori.
Frager Malcolm (1907). Pianista americano. Allievo di Friedberg che aveva studiato con Clara Schumann, è attento interprete del repertorio romantico di cui predilige le edizioni filologiche. Eccelle le repertorio romantico e del primo ‘900.
Francescatti Zino (1905) Violinista francese. Pur debuttando giovanissimo acquisì notorietà soprattutto dopo il secondo Conflitto mondiale sia in Europa che in America. Fu applaudito interprete del repertorio classico romantico a cui aggiunse anche quello francese del '900. Andò famoso per la bellezza del suo suono e per le intense partecipazioni emotive nel repertorio romantico. Suonò spesso in duo con Robert Casadeus.
François Samson(1924).Pianista francese. Ha studiato a Parigi divenendo un applaudito concertista internazionale. Eccelle nel repertorio Romantico(Chopin, Liszt) e Post romantico(Debussy,Ravel).
Frantz Justus(1950).Pianista tedesco. Ottimo interprete mozartiano, suona spesso in coppia con Eschembach. E’ presente anche nel repertorio romantico e nella cameristica.
Fremaux Louis(1921).Direttore francese.Dal 1959 Direttore a Montecarlo, poi a Lione, a Birmingham ed infine a Sydney. Artista versatile, eccelle nel repertorio francese.
Fricsay Ferenc (1914) Direttore ungherese. Allievo di Bartok e Kodaly iniziò in Ungheria la carriera per divenire nel 1947 direttore dell'Opera di Stato di Vienna e l'anno seguente dell'Opera di Stato e della Radio di Berlino ovest. Fu direttore principale dei Berliner Philarmoniker lavorando anche con le principali orchestre europee e americane. Grande interprete del repertorio sinfonico classico, romantico, post romantico e contemporaneo, eccelse anche nella lirica sia del repertorio tedesco che italiano.
Galliera Alceo(1910).Direttore e compositore italiano. Docente al Conservatorio di Milano, fu attivo specie all’estero come ottimo accompagnatore di grandi solisti, fra cui Lipatti e Benedetti Michelangeli. Diresse in particolare le migliori formazioni londinesi.
Gamley Douglas(1924)Direttore e compositore australiano. Attivo a Hollywood come compositore di musica da film, è spesso presente in Europa come direttore delle principali orchestre londinesi.
Gaouk Alexander (1880) Direttore russo. Fondò nel 1936 l’Orchestra di Stato dell’Urss di cui fu, fino agli anni ’60, Direttore principale. Collaborò con i maggiori solisti sovietici e non per la divulgazione della Musica Russa.
Gavrilov Andrei (1955). Pianista russo. Vincitore a diciannove anni del concorso Ciaikowski di Mosca, divenne con questo noto in tutt'Europa. Debutto in Inghilterra con una London Symphony e con la Philarmonia dirette da molti. Nel 1978 debutta con i Filarmonici Berlino ed in seguito ha ottenuto il primo premio dall'Accademia Chigiana di Siena. Predilige i compositori russi ed il repertorio classico tedesco.
Gibson Alexander (1926) Direttore scozzese. Allievo di Markevitch e van Kempen fu particolarmente attivo con le orchestre londinesi. Nel 1959 divenne Direttore stabile ed artistico della Scottish National Orchestra e fondatore della compagnia della Scottish Opera.
Gilels Emil (1916).Pianista russo.Ha studiato ad Odessa ed a Mosca. Vincitore di prestigiosi premi internazionali, si è distinto per le sue interpretazioni energiche, ma rigorose in un repertorio vastissimo da Bach al Novecento. Nelle sue ultime interpretazioni ha accentuato una visione più intimistica.
Giulini Carlo Maria (1914) Direttore italiano. Già violista nell'orchestra di Santa Cecilia, si dedica alla direzione orchestrale privilegiando fino a metà degli anni settanta la lirica per poi dedicarsi quasi esclusivamente alla Sinfonica. Dirige le principali orchestre europee e statunitensi accompagnando spesso solisti eccezionali come Benedetti Michelangeli. Eccelle nel repertorio classico romantico e post romantico fornendoci alcune versioni di Brahms e Mahler di assoluto riferimento.
Goberman Max (1901). Direttore austriaco. Spesso alla guida delle principali orchestre dell'area tedesca e viennesi in particolare eccelse nel repertorio classico ed in particolare in Haydn, ma fu anche apprezzato interprete di alcuni autori del ‘900 tonale.
Gold Arthur(1917) Fizdale Robert(1920). Celebre duo pianistico formatosi nel 1946 dal canadese Gold e dallo statunitense Fizdale. In breve il duo divenne fra i più apprezzati del ‘900 per l'ardita tecnica e soprattutto per la coesione fantastica frutto di un'arte ricercata. Oltre al repertorio tradizionale, il duo fu noto per l'attenzione alla musica contemporanea presentando in prima assoluta il "Concerto" di Luciano Berio.
Gould Glenn (1932) Pianista canadese. Dopo l'esordio a soli 14 anni, divenne celebre nel 1955 con un'incisione delle "Variazioni Goldberg" di Bach di cui fu l'interprete più straordinario del ‘900. Stravagante nella vita e nell'arte, affronta con gusto personalissimo il repertorio classico e romantico con puntate nel ‘900. È una delle figure più interessanti di Musicisti del secolo scorso.
Gould Martin (1913) Direttore e pianista statunitense. Iniziata la carriera come pianista, dal 1930 si è anche dedicato alla direzione orchestrale. Membro del Direttivo della Società Americana dei Compositori, è ottimo arrangiatore e compositore di commedie musicali, colonne sonore di film, balletti, sinfonie, concerti e musica da camera.
Gracis Ettore (1915). Allievo di Malipiero e Guarnieri, fu Direttore stabile del Maggio Musicale Fiorentino, dei Pomeriggi Musicali di Milano e della Fenice di Venezia. Grande divulgatore della musica contemporanea, collaborò con eccezionali solisti fra cui Benedetti Michelangeli.
Grumiaux Arthur (1921) violinista belga. Uno dei più grande violinista del secolo eccelle in particolare nel repertorio classico/romantico fornendo soprattutto in Mozart, ma anche in Beethoven le sue migliori esibizioni. È artefice assieme a Clara Haskil di una insuperata edizione integrale delle sonate di Mozart e di una eccellente prestazione analoga in Beethoven.
Guschlbauer Theodor(1939)Direttore austriaco.Allievo di Karajan e von Matacic, lavorò all’Opera di Vienna divenendo poi direttore principale a Strasburgo e Düsseldorf.
Haitink Bernard (1929) Direttore Olandese assistente di Leitner e poi di van Beinum, gli succedette nel 1964 come direttore stabile del Concertgebouw di Amsterdam. Fu anche direttore stabile della London Filarmonica d'orchestra. Il suo repertorio, molto attento alla partitura, spazia dai classici ai post romantici.
Harrel Lynn (1944) Violoncellista statunitense. Esordio alla Carnegie Hall nel 1960, in seguito primo violoncello della Cleveland con Szell. Dal 1975 in carriera come solista con le più celebri orchestre internazionali. Dal 1986 anche Docente all’Università di Los Angeles.
Haskil Clara (1895). Pianista romena naturalizzato svizzera. Dopo il debutto viennese a soli nove anni si perfezionò a Parigi con Cortot e Fauré. Musicista di straordinaria eleganza nel tocco nel fraseggio, manifestò una grande forza espressiva a dispetto dell'esile e fragile fisico. Suonò in coppia con grandi solisti nella cameristica e nella concertistica eccelse in Mozart, Beethoven, Schubert e Schumann.
Heifetz Jasha (1901). Violinista statunitense di origine russa. Trasferitosi nel 1917 negli Usa, fu artefice di una carriera assolutamente brillante, caratterizzata dall'intensità e dalla potenza di un suono unici e soprattutto da una tecnica insuperabile. Venne definito dagli stessi suoi colleghi il più straordinario violinista del ‘900. Eccelse sia nel repertorio sinfonico che cameristico ed alcuni Compositori furono onorati di scrivere per lui importanti pagine di musica.
Hendl Walter (1917) Direttore e pianista statunitense. Già assistente di Reiner a Chicago, pianista con Koussewitskij a Boston, direttore a Dallas ed a Rochester, poi ancora a Chicago. Fu richiesto accompagnatore di celebri solisti fra cui Heifetz.
Horenstein Jasha (1898). Direttore statunitense di origine russa. Diresse i Berliner Philarmoniker dal 1925 al ’28; poi, con l'avvento del Nazismo (1933), si trasferì a New York. Fu grande interprete del repertorio romantico e Post Romantico dimostrando attenzione anche per la musica contemporanea.
Horowitz Vladimir (1904).Pianista russo naturalizzato statunitense.Ha studiato a Kiev divenendo brevemente famoso in tutta la Russia, la Germania e la Francia. Da qui negli Stati Uniti ove prende la cittadinanza divenendo presto un mito della tastiera. Assolutamente scrupoloso nella scelta del repertorio, ha sempre profondamente studiato tutta l’opera del Compositore affrontato. Il suo credo era quello di rimanere sempre fedeli ai propri impulsi ed aspirazioni. Genero di Toscanini, suonò spesso con lui in acclamati concerti. E’ sicuramente il pianista tecnicamente meglio dotato del ‘900 ed interprete squisitamente raffinato
Inbal Eliahu(1936).Direttore israeliano.Allievo di Celibidache, ha diretto alla Scala ed alla Fenice ed in seguito è stato alla guida di prestigiose formazioni internazionali. E’ Direttore dell’Orchestra Sinfonica di Radio Francoforte. Eccelle nel repertorio tardo romantico ed in particolare in Bruckner e Mahler.
Janigro Antonio(1918) Violoncellista e direttore croato di origine italiana. Allievo di Casals, fondò “I Solisti di Zagabria”, complesso d’archi cameristico di fama internazionale. Dal 1968 diresse l’Orchestra da Camera della Saar tenendo corsi di perfezionamento a Salisburgo
Jochum Eugen (1902) Direttore tedesco. A capo fino a 1949 dell'Opera e dell'Orchestra Filarmonica di Amburgo, è divenuto poi Direttore di Radio Monaco e Condirettore dal 1961 del Concertgebouw di Amsterdam. Ha diretto le principali orchestre europee prediligendo il repertorio classico/romantico tedesco con particolare riferimento a Bruckner.
Jordan Armin (1932) Direttore svizzero. Già direttore dell’Opera di Zurigo, dell’Orchestra di Losanna e della Suisse Romande, è noto soprattutto nel repertorio teatrale lirico da Mozart ai Contemporanei, con particolare riferimento agli Autori francesi.
Karajan Herbert von (1908) Direttore austriaco.Debutta ad Ulma ed Aquisgrana; nel ’27 è già a Salisburgo e dal ’37 all’Opera di Vienna. Nel ’38 è a Berlino e nel ’40 alla Scala. Dal ’49 Direttore a Vienna, succede nel ’55 a Furtwaengler a Berlino. Nel ’67 fonda il Festival di Primavera a Salisburgo. Riceve premi a Londra dove dal ’47 dirige la Philarmonia. Direttore eclettico, vanta un vastissimo repertorio da Bach fino alle Avanguardie del ‘900, anche se primeggia nel repertorio Classico/Romantico (Beethoven e Brahms) e Tardo Romantico (Bruckner, Mahler e Richard Strauss).Ha inciso più di ogni altro privilegiando sempre l’accuratezza del suono ed in particolare l’amplissima dinamica dello stesso. Ha diretto anche opere italiane di Verdi e Puccini
Karlovsky Jaroslav (1925)Violista boemo. Per molti anni prima viola solista dell'Orchestra Filarmonica Ceca, didatta insigne, fu attivo come camerista e come solista particolarmente dotato e ricercato nel repertorio slavo.
Katchen Julius (1926). Pianista statunitense. Debuttò a soli undici anni con l'Orchestra di Philadelphia. Dotato di una grande tecnica, fu apprezzato soprattutto come interprete di Brahms, Prokofiev, Rachmaninov e Bartók. Fu anche notevole come docente formatore di ottimi pianisti.
Katin Peter(1930).Pianista anglo/canadese. Eccellente interprete del repertorio classico romantico e post romantico con particolare riferimento a Ciaikovski e Rachmaninov. Collabora con i maggiori Direttori ed Orchestre internazionali.
Katsaris Cyprien(1948).Pianista greco. Dotato di tecnica di primissima grandezza, ama affrontare partiture poco visitate del repertorio romantico. E’ promotore di concorsi internazionali atti a diffondere e premiare il pianoforte delle giovani promesse.
Kempe Rudolf (1910).Direttore tedesco.Già Direttore dell’Opera di Monaco, della Royal Philarmonic di Londra e della Tonhalle di Zurigo. Grande interprete del repertorio Post Romantico ed in particolare di Richard Strauss.
Kertesz Istvan (1929).Direttore ungherese. A capo delle principali orchestre europee dopo gli studi compiuti a Budapest e Roma, si distinse nel repertorio nazionale e post romantico.
Kleiber Carlos (1930).Direttore tedesco. Figlio del grande Erich ed allievo di Swarowski a Vienna, debuttò in teatri minori, per guidare poi orchestre importanti a Zurigo, Stoccarda fino a Vienna e Salisburgo. Lasciò memorabili quanto rarissime interpretazioni di Beethoven, Brahms, Wagner e Richard Strauss.
Kleiber Erich (1890) Direttore austriaco. Lasciata la Germania nel 1935 per ragioni razziali, si trasferisce in Argentina dove dirige il Teatro Colon di Buenos Aires. Dal 1951 è all'Opera di Stato di Berlino e viene chiamato a dirigere le principali orchestre europee. Fu grande Interprete del repertorio Classico/ romantico e si distinse anche per l'esecuzione di alcune opere moderne fra cui il ”Wozzeck” di Berg.
Klemperer Otto (1885) Direttore tedesco.Dal 1907 attivo a Praga, poi ad Amburgo ed alla Krolloper di Berlino (1927-31).Dal 1933 negli USA e nel Dopoguerra a Londra ove incide opere memorabili con la Philarmonia di Walter Legge. Allievo di Mahler è stato fra i più grandi interpreti del repertorio Tedesco da Bach alle Avanguardie del ‘900. Straordinarie le sue interpretazioni nel repertorio Romantico e Postromantico con particolare riferimento a Schubert, Mendelssohn, Bruckner, Wagner e Mahler. Compose musica operistica, sinfonica e sacra.
Kletzki Paul(1900).Direttore svizzero di origine polacca. Già Direttore a Dallas e Berna, succedette ad Ansermet alla guida della Suisse Romande. Importante interprete del tardo romanticismo e di Mahler in particolare.
Koch Ulrich (1920) Prima viola solista dei Berliner Philarmoniker, è considerato fra i più grandi violisti del ‘900 spaziando in un repertorio vastissimo dal Barocco al ‘900. E’ noto anche come camerista.
Kodousek Jan Josef (1923) Violista ceco. Fece parte del celebre Quartetto Vlach divenendo solista di fama internazionale con L’Orchestra da Camera Suk. Eccelle sia nel repertorio classico che in quello contemporaneo collaborando come solista con le più prestigiose orchestre europee.
Kondrachine Kiril (1914) Direttore russo. Dopo il debutto nel 1938, fu a capo delle principali orchestre russe fra cui Mosca, Leningrado, Bolscioi. Diresse principalmente il repertorio slavo anche con orchestre occidentali fra cui i Wiener Philarmoniker.
Krauss Clemens (1893)Direttore austriaco. Diresse l’Opera di Stato di Vienna, di Berlino e di Monaco.
Nel dopoguerra fu acclamato interprete negli U.S.A. ove tenne dei mirabili concerti. Tenne a battesimo alcune Prime mondiali fra cui principalmente quelle di Richard Strass di cui fu indimenticato interprete.
Kremer Gidon(1947)Violinista lettone. Già allievo di Oistrach a Mosca, dotato di una tecnica cristallina, vinse i più importanti Concorsi internazionali. Nell’arco di pochi anni divenne acclamato solista dal vastissimo repertorio, dal Barocco ai Contemporanei.
Krenz Jan (1926). Direttore polacco. Musicista di fama internazionale, ha lavorato con le più importanti orchestre europee collaborando anche con grandi solisti come Szering e Grumiaux. Eccelle nel repertorio nazionale contemporaneo.
Krips Josef (1902) Direttore austriaco. A capo dell’Opera di Stato di Vienna (1933-38 e 1940-45) e del Concetgebouw di Amsterdam.Molto attivo in Europa e dal Dopoguerra negli USA. Eccelle nel repertorio mozartiano e dei Viennesi (da Schubert agli Strauss).
Kubelik Rafael (1914). Direttore e compositore svizzero di origine ceca. Figlio del grande violinista Ian, fu a capo dell'orchestra sinfonica di Praga, Chicago Londra e Monaco di Baviera, nonché direttore ospite delle principali orchestre europee è stato molto apprezzato nel repertorio delle scuole nazionali (Smetana e Dvorak) del Romanticismo tedesco e del posto Romanticismo con particolare riferimento a Mahler e Richard Strauss.
Kussevitski Sergei (1874). Direttore russo naturalizzato statunitense. Fece il suo esordio a Berlino nel 1908 recandosi poi a Parigi (1920) e da qui negli Usa (1924). Nel 1940 istituì importanti corsi di perfezionamento adoperandosi per la diffusione dei compositori contemporanei. Divenne direttore principale a Boston portando la qualità di questa Formazione a livelli mondiali.Le sue interpretazioni di opere del ‘900 sono rimaste come riferimento assoluto.
Lehel Gyorgy(1911).Direttore ungherese. Attivo con l’Orchestra di Radio Budapest e con altre formazioni dell’Est europeo, si è distinto come eccellente interprete del repertorio nazionale.
Leibowitz René (1913)Direttore e musicologo francese di origine polacca. Scrisse molti trattati ed aderì alla musica dodecafonica. Fu anche valente direttore sia nel repertorio di tradizione che nelle opere della Scuola di Vienna.
Leinsdorf Eric(1912)Direttore statunitense di origine austriaca. Operò a Salisburgo come sostituto di Walter e Toscanini. Poi negli Usa alla guida della Boston Symphony. Fu importante interprete del repertorio post romantico e di Mahler in particolare.
Leppard Raymond(1927)Direttore e clavicembalista inglese. Fondatore e direttore della English Chamber Orchestra, si distingue per la dedizione alla Musica barocca in cui eccelle. Nel repertorio tradizionale, dirige le Orchestre Sinfoniche della BBC di Londra e, negli Usa, la Saint Louis.
Levine James (1943) Direttore statunitense. Già assistente di Szell a Cleveland, divenne direttore principale del Metropolitan di New York. Dirige in tutto il mondo sia il repertorio lirico che sinfonico. Ha diretto il Parsifal a Bayreuth.
Limpany Moura(1916). Pianista inglese. Fanciulla prodigio, a tredici anni era applaudita per le sue esecuzioni del repertorio romantico dimostrandosi una particolare specialista di Mendelssohn.
Lipatti Dinu (1917) Pianista e compositore rumeno.Dopo aver studiato a Parigi con Cortot, Stravinskij e Münch, iniziò la sua entusiasmante carriera concertistica. Fu interprete raffinato e sottile, insuperabile in alcuni autori che sceglieva con particolare attenzione e fra questi Mozart, Schumann e Bartok. Morì prematuramente nel 1950.
List Eugène (1918) Pianista statunitense. Fu apprezzato concertista collaborando con le Orchestre di Los Angeles, Rochester, New York. Eccelse nel repertorio tardo romatico e contemporaneo.
Lombard Alain(1935).Direttore francese.Ha diretto prestigiose orchestre europee accompagnando spesso importanti solisti. Dirige stabilmente l’Orchestra Filarmonica di Strasburgo
Lopez-Cobos Jesus(1935).Direttore spagnolo. Alla guida di importanti orchestre europee ed americane, si è distinto per la scelta di repertori poco visitati specie del periodo romantico e delle scuole nazionali europee.
Lupu Radu(1945)Pianista rumeno. Vincitore di importanti Concorsi internazionali, svolge un’intensa attività concertistica in tutto il mondo. Eccelle nella interpretazione di Schubert di cui ha inciso l’integrale per pianoforte.
Maazel Lorin(1930).Direttore statunitense. Notato da Toscanini, diresse le principali orchestre americane (Pittsburg, Cleveland, New York), per diventare in seguito cosmopolita alla guida delle maggiori formazioni mondiali. Vanta inoltre un repertorio vastissimo, pur eccellendo nel repertorio francese ed italiano del tardo ‘800 e del primo ‘900.
Mackerras Charles(1925).Direttore australiano.Ha diretto le principali orchestre inglesi divenendo grande specialista del’700 di cui è attento filologo.Non disdegna per altro l’opera del primo ‘900, fra cui quella di Janacek di cui ha inciso l’integrale.
Magaloff Nikita(1912).Pianista russo naturalizzato svizzero. Brillante solista internazionale, fu immenso interprete di Chopin che portò in tutto il mondo e di cui realizzò memorabili integrali.
Markevitch Igor(1912) Direttore d'orchestra e compositore russo naturalizzato italiano. Allievo dei migliori maestri a Parigi si affermò soprattutto in Francia come direttore di balletti. Diresse le maggiori orchestre europee eccellendo nel repertorio del tardo '800 e del Primo ‘900, in particolare in Ciaikowski e Stravinski.
Marriner Neville (1924) Violinista e Direttore inglese. Già primo violino nelle maggiori orchestre londinesi ha studiato direzione orchestrale negli Usa con Monteux. Nel 1959 ha fondato l'Academy of St. Martin in the Fields, complesso cameristico specializzato nelle interpretazioni del Barocco. Successivamente l'orchestra si è ampliata come ha pure allargato l'interesse del proprio repertorio giungendo fino al Romanticismo.
Martinon Jean(1910).Direttore francese.Allievo di d’Indy e Münch, iniziò la carriera musicale come compositore, per divenire in seguito Direttore principale dell’Orchestra della Radiotelevisione Francese. Eccelse nel repertorio nazionale.
Masur Kurt (1927) Direttore tedesco. Ha diretto dal 1955 al 1958 la Filarmonica di Dresda e successivamente per un lungo periodo il Gewandhaus di Lipsia e le maggiori orchestre europee. Dal 1992 è alla guida della Filarmonica di New York. È apprezzato interprete del repertorio sinfonico romantico e tardo romantico ed in particolare di Schumann, Bruckner e Richard Strauss.
Mata Eduardo(1942).Direttore messicano. Allievo di Chavez a Città del Messico, diresse ventenne le migliori orchestre messicane, trasferendosi poi negli Usa. Divenne direttore principale a Dallas e con questa Orchestra fu protagonista di brillanti esecuzioni. Diresse anche in Europa ed Israele le principali orchestre sinfoniche.
Mc Innes Donald (1939). Violista statunitense, allievo di Primrose, fece parte dell'Orchestra sinfonica di Pittsburgh e poi docente a Washington. Solista e camerista internazionale, si è esibito con i migliori musicisti del ‘900. Tenne a battesimo alcune opere prime per viola.
Mehta Zubin(1936).Direttore indiano. Allievo di Swarowsky a Vienna, divenne Direttore della Los Angeles e poi della New York. Dirige anche il Maggio Musicale Fiorentino. Eccelle nel repertorio Post-romantico e del Primo Novecento sia nella lirica che nella sinfonica.
Mengelberg Willem (1871) Direttore olandese. Dopo aver diretto il Conservatorio di Lucerna, passò al Concertgebouw di Amsterdam che divenne, grazie a lui, uno dei migliori complessi mondiali
Menuhin Yehudi (1916) violinista statunitense. Studiò a New York esordendo in pubblico a soli sette anni nel concerto di Mendelssohn, perfezionandosi poi a Parigi con Busch ed Enescu. È stato uno dei maggiori violinisti del ‘900, apprezzato per la sua versatilità e bellezza del suono, nonché per la sua vasta cultura che lo portò all'attività direttoriale e didattica. Grandi compositori del ‘900 dedicarono a lui importanti opere fra cui Bartok e Walton.
Milstein Nathan(1908). Violinista russo naturalizzato statunitense. Ha studiato con Auer ed Ysaye. Ha suonato con i migliori solisti musica da camera affermandosi per la tecnica superlativa, la bellezza del suono, lo stile impeccabile. Assolutamente unico nell’interpretazione di Bach di cui ha inciso tutto il repertorio per violino solo.
Mitropoulos Dimitri (1896) Direttore greco naturalizzato statunitense. Allievo di Busoni a Berlino, diresse in tutto un mondo e soprattutto negli Usa. Fu direttore a Minneapolis e dal 1950 della Filarmonica di New York. Fortemente personale, si adoperò per la diffusione di compositori del ‘900 fra cui Stravinski e Berg. Fu attivo anche in Italia specie alla Scala di Milano.
Monteux Pierre (1875) Direttore francese. Attivo a Parigi all'inizio del secolo in particolare nel mondo del balletto diresse alcune prime esecuzioni di Ravel, Debussy, Stravinskij e Milhaud. In America fu direttore principale delle più importanti formazioni fra cui San Francisco, Chicago e Boston. In Europa con le orchestre londinesi, il Concertgebouw di Amsterdam e la Filarmonica di Vienna. Le sue esecuzioni comprendano tutto repertorio classico romantico (eccelle dei compositori russi) fino alle avanguardie del 900.
Morris Wyn(1940).Direttore e musicologo inglese.Dirige le principali orchestre inglesi, prediligendo il repertorio tardo romantico di Bruckner e Mahler.
Mravinski Evgenij(1903)Direttore russo. Dal 1938 al 1982 Direttore dell’Orchestra di Leningrado, portò questa compagine a divenire la Migliore formazione russa e fra le grandi nel mondo. Insuperabile nel repertorio russo.
Muti Riccardo (1941) Direttore italiano. Ha iniziato la carriera del 1967 prima col Maggio musicale fiorentino e poi con le principali orchestre europee e americane. Direttore artistico della Scala di Milano, è stato successore di Ormandy alla guida della Philadelphia e di Abbado con i Filarmonici di Vienna. Eccelle nel repertorio sinfonico classico romantico e lirico con particolare predilezione per Verdi.
Mutter Anne-Sophie(1963).Violinista tedesca. Chiamata nel 1976 da Karajan al Festival di Salisburgo, ha suonato con le migliori orchestre mondiali, cimentandosi anche nella cameristica.Dal 1986 insegna alla Royal Academy of Music di Londra.
Navarra André (1911). Violoncellista francese. Ha studiato al Conservatorio di Tolosa e di Parigi. In carriera dal 1937 sia in formazioni cameristiche che solista nel repertorio sinfonico, ha tenuto concerti in tutt'Europa. Docente al Conservatorio di Parigi dal 1949 e dal 1954 all'Accademia Chigiana di Siena. Dal 1967 è anche docente negli Usa. Sono passate alla Storia le sue suite per violoncello solo di Bach.
Neumann Vaclav(1920).Direttore ceco. Successe ad Ancerl alla guida della Filarmonica ceca, continuando la grande tradizione di questa Formazione. Eccelle nel repertorio nazionale ed in Mahler.
Nobuko Imai (1950). Violista in giapponese. Partecipa come viola solista ad importanti concerti Internazionali e fa parte di giurie nei concorsi mondiali specifici di questo strumento.
Oistrach Igor (1931) Violinista russo. Figlio del grande David, ha studiato al Conservatorio di Mosca vincendo poi prestigiosi premi internazionali. Ha suonato spesso con il padre in tournée internazionali e si è affermato come grande Interprete del più vasto repertorio, da Bach ai Contemporanei.
Oistrach David (1908) Violinista russo. Vincitore nel 1937 del premio Ysaye a Bruxelles, da allora fu protagonista di un'intensa attività concertistica internazionale confermandosi uno dei maggiori violinisti del suo tempo. Vastissimo il repertorio dal barocco alla musica contemporanea con particolare riferimento, in questo caso, agli autori russi fra i più celebri che lo gratificarono con la composizione di opere a lui dedicate. Eccelle non solo nella tecnica, ma ebbe sempre un suono grande ed eccezionalmente chiaro grazie agli armonici che riusciva ad esprimere come pochi. Si cimentò anche alla viola suonando spesso in coppia con il figlio Igor al violino. Fu anche un grande camerista con Oborin e Richter al pianoforte.
Orozco Rafael (1946) Pianista spagnolo.Ha studiato a Cordoba, Madrid e poi a Siena con Weissemberg. Dal 1966 ha intrapreso una brillante carriera internazionale specializzandosi in Rachmaninov.
Ozawa Seiji(1935) Direttore giapponese. Già assistente di Bernstein, diresse la S.Francisco, subentrando poi a Leinsdorf nella guida della Boston. Interprete versatile sia nella sinfonica che nella lirica, eccelle nel repertorio Tardo-romantico e del ‘900 francese.
Paillard Jean François(1928).Direttore francese. Ha fondato nel 1959 una sua orchestra da camera specializzata nel repertorio barocco francese che ha fatto conoscere in tutto il mondo. In seguito ha allargato il repertorio, mantenendo sempre una ricercata qualità.
Paita Carlos (!933)Direttore argentino naturalizzato svizzero. Dirige le principali orchestre londinesi nel repertorio sinfonico eccellendo in particolare in opere del periodo Romantico e Post Romantico. Importanti le sue incisioni di Bruckner, Mahler, Dvorak e Ciaikowski.
Paray Paul(1886).Direttore e Compositore francese.Vincitore di premi internazionali, si trasferì negli U.S.A. ove si stabilì e diresse l’Orchestra di Detroit portandola a livelli internazionali. E’ presente in un vastissimo repertorio.
Pelliccia Arrigo (1916) Violista italiano. In carriera dal 1931, fondò un celebre Trio con la Santoliquido al piano ed Amfiteatrof al violoncello che riscosse fama internazionale. Fu Docente a Napoli e Roma.
Perahia Murray (1947) Pianista statunitense. Dopo gli studi di pianoforte, composizione e direzione orchestrale a New York, dal 1972 inizia una brillante carriera concertistica in particolare con opere di Mozart, Schumann, Mendelssohn e Chopin. Spesso è presente nella duplice veste di pianista e Direttore; svolge anche intensa attività cameristica.
Perlemuter Vlado (1904) Pianista lituano. Allievo di Cortot a Parigi, intrattiene rapporti di collaborazione con Ravel. Docente poi a Parigi, diviene insuperabile interprete raveliano di cui ha inciso l’integrale per pianoforte.
Perlman Itzhak (1945).Violinista israelinano. Fanciullo prodigio, si perfezionò con Galamian a New York. Fra i più grandi solisti del secolo, eccelle ugualmente nella sinfonica e nella cameristica. (Integrale delle Sonate di Beethoven con Askenazij ). Ha un repertorio vastissimo: da Bach ai Contemporanei.
Pollini Maurizio (1942) Pianista e Direttore italiano. Vincitore a soli diciott'anni del prestigioso Premio Chopin di Varsavia nel 1960, si perfezionò con Benedetti Michelangeli e Arthur Rubinstein. Dotato di memoria prodigiosa spazia in un repertorio eccezionalmente vasto da Bach ai Contemporanei, eccellendo sempre per la meravigliosa tecnica, l'appassionata partecipazione, il gusto estremamente fine. Può essere considerato a pieno titolo il naturale successore di Arturo Benedetti Michelangeli.
Pretre Georges(1924).Direttore francese.Interprete internazionale assai versatile, attivo sia nell’opera che nella sinfonica, eccelle nel repertorio lirico francese. Ha diretto le principali orchestre europee e statunitensi.
Previn André.(1929)Pianista e direttore statunitense di origine tedesca. Formatosi musicalmente a Berlino e Parigi, dopo aver abbandonato la carriera di compositore di musica per film e quella di jazzista, si dedicò alla direzione orchestrale. Fu a capo dell’Orchestra Sinfonica di Londra, della Pittsburgh, della Los Angeles e della Royal Philarmonic di Londra. Eccelle nel repertorio tardo romantico e del primo ‘900.
Primrose William (1904). Violista inglese naturalizzato statunitense. Forse il più celebre violista del ‘900, fu prima viola solista nelle più acclamate orchestre americane con i più prestigiosi Direttori. Ha scritto importanti pagine per il suo strumento influenzando fortemente con il suo magistero i violista i più giovani.
Queffèlec Anne (1948) Pianista francese. Ha studiato a Parigi e si è perfezionata con Brendel e Demus. Vincitrice di Premi internazionali, è stata concertista e docente a Nizza. Eccelle nell’interpretazione di Scarlatti, Mozart e compositori francesi.
Rampal Jean Pierre (1922) Flautista francese. Dal 1955 primo flauto solista dell’Opera di Parigi e dal 1969 anche docente al Conservatorio. E’ apprezzato solista internazionale dal repertorio vastissimo.
Rattle Simon(1955).Direttore inglese. Iniziò l’attività direttoriale seguendo l’indirizzo filologico delle esecuzioni con strumenti d’epoca, per allargare poi il repertorio e le concezioni direttoriali dimostrandosi fra i più dotati maestri delle nuove generazioni, tanto da approdare alla guida dei Berliner Philarmoniker.
Redel Kurt (1918) Direttore e flautista tedesco. Allievo di Klemens Krauss, fu docente al Mozarteum di Salisburgo. Specialista del repertorio barocco, nel corso della carriera arrivò anche al classico con particolare predilezione per Mozart. Alla guida di prestigiose formazioni cameristiche incise pregevoli edizioni di pagine di Pachelbel, Albinoni, Bach, Telemann e Mozart.
Reiner Fritz (1888) Direttore ungherese naturalizzato americano. Esordisce a Budapest nel 1909 e dirige le principali orchestre europee fino al 1922 quando si stabilisce negli Usa. A capo delle più importanti orchestre statunitensi, diviene Direttore principale della Chicago facendo di questa una delle più brillanti orchestre internazionali.
Richter Sviatoslav (1915) Pianista ucraino. Autodidatta, si perfezionava a Mosca con Neuhaus, debuttando nel 1942 con alcune sonate di Prokoviev. Protagonista di un repertorio vastissimo da Bach ai Contemporanei, riesce ad esprimersi al meglio nelle partiture del primo ‘800. Pianista estremamente duttile, la sua arte è caratterizzata da una gamma espressiva assai mutevole e da una forma di introversione che ha reso celebri le sue interpretazioni di Schubert e Schumann. Ha suonato assieme a grandi solisti come David Oistrakh, Rostropovitch od il Quartetto Borodin.
Richter-Haaser Hans(1912) Pianista e Direttore tedesco. Ha studiato a Dresda dove ha debuttato nel 1928; ha conseguito il premio Bechstein nel 1930 distinguendosi poi come importante interprete beethoveniano di cui ha eseguito nel 1970 l'integrale delle Sonate e dei Concerti in occasione del secondo centenario della nascita.
Ristenpart Karl (1900) Direttore tedesco. Dopo aver studiato a Berlino e Vienna, divenne Direttore dell’Orchestra da Camera di Berlino, poi della Rias di Berlino ed infine della Saar con cui incise prestigiose interpretazioni privilegiando il repertorio del ‘700 tedesco.
Rogè Pascal(1951).Pianista francese.Allievo di Katchen, ha suonato con le migliori orchestre europee. Ha inciso le integrali delle opere per pianoforte di Debussy e Ravel.
Rostropovic Mstislav (1927) Violoncellista e Direttore russo. Dopo il debutto in patria nel 1942 si è imposto dagli anni cinquanta in poi come il più celebre violoncellista del secondo ‘900. Grande musicista ha un repertorio vastissimo dal barocco di contemporanei e molti compositori del ‘900 hanno scritto per lui. Dotato di una straordinaria tecnica, è portato dal suo impetuoso temperamento all'espressione vigorosa ed al fraseggio calorosamente drammatico: pochi hanno saputo trarre dal violoncello quelle sonorità che hanno caratterizzato questo immenso musicista.
Rowicki Witold(1914).Direttore, violinista e compositore polacco. Formatosi a Cracovia, divenne nel Dopoguerra l’artefice della ricostruzione musicale polacca. Diresse l’Orchestra della Radio e l’Orchestra Filarmonica di Varsavia, dimostrando doti artistiche di gusto raffinato caratterizzato dal vasto repertorio.
Rozdestvenskij Gennadi (1931). Direttore russo. Fu più giovane Direttore nella storia della Teatro Bolscioi di Mosca. Diresse anche l'orchestra della radio dell'unione sovietica dimostrandosi un autorevole interprete del repertorio nazionale ed in particolare di Ciaikovsky e Prokofiev.
Rubinstein Arthur (1887) Pianista polacco naturalizzato statunitense. Allievo di Bruch e Paderewski, è stato protagonista di una carriera forse unica per qualità artistica ed eccezionale durata. In tutto il mondo è riconosciuto come uno dei pianisti che sono entrati nella leggenda eccellendo in un repertorio sconfinato, dal pianoforte solo, alla cameristica alla sinfonica. Le sue interpretazioni di Chopin e del Mondo Romantico, i suoi concerti con i numerosi bis appartengono già alla storia della Musica.
Sargent Malcom (1895). Direttore inglese. In gioventù si mise in luce come direttore di balletti, successivamente alla testa delle principali informazioni londinesi fu stimato interprete del repertorio classico romantico e di autori britannici. Accompagnò importante solisti.
Sawallisch Wolfgang (1923) Direttore tedesco. Ha diretto le principali orchestre europee nel repertorio classico romantico e post romantico. Dal 1992 è direttore principale anche dell'orchestra di Philadelphia. Ospite spesso a Bayreuth, eccelle nelle opere di Wagner e Richard Strauss. Ottimo pianista, si esibisce spesso come accompagnatore di lieder.
Scherchen Hermann(1891).Direttore tedesco. Grande innovatore nel repertorio tedesco, diresse le prime di importanti opere del ‘900 atonale, fondando poi i corsi di Darmstadt. Nel repertorio tradizionale brillò per la sua analitica lettura del mondo classico e romantico.
Schmidt-Isserstedt Hans (1900)Direttore tedesco. Dal 1945 direttore principale di Radio Amburgo, diresse sia nel repertorio classico romantico ( con particolare predilezione per Mozart e Beethoven) che contemporaneo.
Schuricht Carl (1880) Direttore tedesco. Allievo di Humperdinck a Berlino, eccelle nelle interpretazioni di Mozart, Beethoven, Brahms, Bruckner, Reger, Mahler e Richard Strauss.
Sciostakovic Maxim (1938) Direttore e pianista russo.Figlio del Compositore Dimitri, dal 1968 dirige in Russia, Inghilterra, Usa e Canada. Dal 1978 è Primo direttore dell’Orchestra della Radiotelevisione dell’Urss e dal 1981 si trasferisce con la famiglia negli U.S.A.
Serkin Peter (1947). Pianista statunitense. Figlio del grande Pianista Rudolf, si affermò ben presto come interprete sensibile e raffinato nel repertorio del secondo 800 del primo 900, in collaborazione con le più prestigiose orchestre americane ed in tournée con orchestre europee.
Serkin Rudolf (1903) Pianista austriaco naturalizzato statunitense. Figlio di una musicista ha debuttato dodici anni con L'orchestra sinfonica di Vienna. La sua carriera inizia a Berlino, ma dal 1939 si stabilisce negli Usa dove dirige alcuni importanti istituzioni musicali. Interprete raffinato e sensibile del repertorio classico romantico,è pure noto per le sue interpretazioni di Bach. Famose sono le sue sonate di Beethoven sia per pianoforte solo che per violino e pianoforte con Bush nonché con Casals in quelle per violoncello e pianoforte.
Serlih Tibor (1900). Compositore e Direttore ungherese naturalizzato statunitense. Studiò all'Accademia di Budapest con Kodaly e Bartók, diffondendone le composizioni in tutto il mondo. Completò il concerto n. 3 per pianoforte ed orchestra ed il concerto per viola ed orchestra rimasti incompiuti per la morte (1945) di Bartók.
Silvestri Costantin(1913).Direttore rumeno.Maestro a Bucarest, si trasferisce in Inghilterra dirigendo le principali Orchestre inglesi ed americane. Fu anche compositore ispirato a temi nazionali
Slatkin Leonard (1944) Direttore statunitense. Allievo dell’Università dell’Indiana e della Juillard School, ha diretto la St.Louis, La New Orleans e dal 1974 la Royal Philarmonic di Londra. Ha inciso brillanti versioni nel repertorio Classico Romantico.
Smetacek Vaclav(1906)Direttore ed oboista ceco. Grande divulgatore dell’Opera nazionale, portò questa nel mondo dirigendo al Colon di Buenos Aires, a Berlino, alla Scala di Milano. Celebri i suoi trattati sullo strumento prediletto.
Solomon Izler (1910) Direttore statunitense. Esordisce con l’Orchestra dell’Illinois, poi ad Indianapolis, fino a Chicago ed Israele. Attivo come collaboratore nelle incisioni della R.C.A. Victor di cui ha spesso diretto l’orchestra discografica in memorabili edizioni.
Solti Georg (1912)Direttore ungherese. Lavorò molto nella Lirica da Mozart a Verdi, da Wagner a R.Strauss per dedicarsi in seguito alla sinfonica alla guida delle principali orchestre londinesi ed americane (Chicago). Eccelse in Wagner e R.Strauss per l’Opera, Beethoven e Mahler nella sinfonica.
Somogyi Laszlo(1925).Direttore ungherese. Specialista del repertorio slavo, collabora con le principali orchestre mitteleuropee.
Starker Janos(1924).Violoncellista ungherese naturalizzato statunitense.Già primo violoncello in orchestre negli Usa, fece parte del Trio Suk e successivamente insegnò nell’Università dell’Indiana. Dal repertorio vastissimo, eccelle in Brahms e Dvorack
Steimberg William(1899).Direttore tedesco naturalizzato statunitense. Emigrato negli U.S.A., divenne assistente di Toscanini e diresse le maggiori orchestre americane. Direttore principale della Pittsburgh Symphony, portò questa formazione a livelli internazionali.
Stein Horst (1928) Direttore tedesco: Ha studiato a Francoforte e Colonia. Direttore principale ad Amburgo, all’Opera di Berlino e Mannheim e dal 1980 della Suisse Romande. In seguito Direttore dell’Orchestra Sinfonica di Basilea.
Stern Isaac (1920). Violinista ucraino naturalizzato statunitense. Dal 1939 inizia una carriera brillante imponendosi come maestro dallo stile tecnicamente ineccepibile, fortemente comunicativo, capace di una vibrante vitalità. Fu grande sia nella sinfonica che nella cameristica affrontando un repertorio vastissimo da Bach a Bartok.
Stokowski Leopold (1882) Direttore statunitense di origine polacca. Compiuti gli studi musicali in Europa, si stabilì negli Usa nel 1908 con l'orchestra di Cincinnati per passare poi a quella di Philadelphia che portò al massimo splendore. Ha avuto un repertorio vastissimo da Bach ai Contemporanei ed è stato un divulgatore della musica classica grazie anche alle versioni orchestrale di partiture solistiche da lui stesso ricomposte e trascritte per grande orchestra.
Suk Josef ((1929) Violinista ceco. Primo violino del Quartetto di Praga e dell’Orchestra Filarmonica Ceca, alterna l’attività di solista a quella di eccellente camerista fondatore del Trio Suk con celebri solisti. Eccelle nel repertorio classico romantico e nazionale anche contemporaneo.
Süsskind Walter(1913)Direttore Ceco naturalizzato inglese. Grande interprete del repertorio Slavo moderno e contemporaneo, fu alla testa delle migliori formazioni londinesi ed ospite nelle capitali musicali europee.
Svletanov Evghenij(1928).Direttore russo. Allievo del Conservatorio di Mosca, divenne Direttore del Teatro Bolscioi e successivamente della Orchestra Sinfonica dell’Urss. Eccelle nel repertorio russo.
Szell Gorge(1897)Direttore ungherese naturalizzato statunitense.Già assistente di Toscanini, diresse il Metropolitan e poi la Cleveland che portò ad altissimi livelli. Eccelse in Mozart, Beethoven e Wagner. Accompagnò solisti insigni nei concerti più visitati del repertorio classico romantico.
Szering Henryk (1918) Violinista polacco naturalizzato messicano. Dopo aver compiuto gli studi di violino a Berlino e di composizione a Parigi si affermò come uno dei maggiori violinista del suo tempo grazie anche alla vastità del repertorio che spaziava da Bach ai contemporanei. Apprezzata in particolare la sua tecnica prodigiosa che gli consentiva esecuzioni assolutamente irreprensibili .
Talich Vaclav(1883)Direttore ceco. Maestro primo nel repertorio nazionale, fu il più acclamato Direttore dell’Orchestra Filarmonica Ceca che nella Sala Smetana a Praga divenne protagonista di memorabili concerti.
Tatrai Vilmos(1912)Direttore e violinista ungherese. Fondatore e primo violino dell’omonimo Quartetto con cui vinse premi internazionali prestigiosi, fu anche eccellente direttore, specialmente legato al repertorio nazionale boemo e slavo in genere.
Tennstedt Klaus(1926).Direttore tedesco.Nel 1952 Direttore ad Halle, poi a Dresda, Goeteborg ed a Radio Svezia a Stoccolma.Tornato in Germania dirige la NDR di Amburgo. Direttore ospite a Londra, eccelle nel repertorio wagneriano e Post-romantico
Thomas Michael Tilson(1944).Direttore e pianista statunitense di origine russa. Già assistente di Boulez, diresse le Orchestre di Buffalo, Boston, Los Angeles ed infine la London Symphony. Eclettico, ricercato nel repertorio dal Barocco ai Contemporanei. Eccellente pianista nella cameristica.
Trio Suk. Complesso cameristico ceco nato per iniziativa di Josef Suk nipote dell'omonimo violinista fondatore del primo Trio. Da questo nucleo Suk ha poi sviluppato un complesso particolarmente rinomato che costituisce l'omonima orchestra da camera le cui tournée mondiali hanno caratterizzato la seconda metà del ‘900 per la loro precisa eleganza e per la vastità del repertorio.
Tuckwell Barry Emmanuel (1931) Cornista australiano. In carriera dall’età di 15 anni con orchestre australiane. Dal 1950 in Inghilterra, primo corno solista della London Symphony. Fonda un complesso cameristico ed insegna alla Royal Academy of Music. E’ direttore dell’Orchestra Sinfonica della Tasmania.
Van Otterloo Wilhelm (1907). Direttore olandese. Famoso per le sue interpretazioni del repertorio tedesco posto romantico e di quello francese del primo 900, fu nominato dal 1949 direttore dell'orchestra sinfonica della Residenza dell'Aia che portò ad un livello paragonabile al Concertgebouw di Amsterdam.
Vasary Tamas (1933) Pianista ungherese naturalizzato svizzero.Vincitore a Bruxelles diviene acclamato interprete di Chopin, Liszt, Debussy, Rachmaninov. Dal 1970 anche direttore, ha interpretato spesso i Concerti di Mozart come solista-direttore.
Von Matacic Lovro (1899). Direttore croato. Ha studiato a Vienna l'organo, il pianoforte, direzione orchestrale e omposizione. Inizia la carriera all'Opera di Zagabria e poi alla Filarmonica di Belgrado. Fu poi direttore dell'Opera di Vienna, di Berlino est e della Staatskapelle di Dresda. Successivamente divenne direttore generale della musica a Francoforte.
Walevska Christine (1948). Violoncellista statunitense. Allieva di Piatigorski, ha vinto numerosi premi internazionali diventando fin da giovanissima una brillante interprete del repertorio Classico Romantico e del primo ‘900.
Wallestein Alfred (1898).Direttore statunitense. Per molti anni alla testa della Philarmonica di Los Angeles, rese internazionale questa formazione grazie al suo prezioso magistero ed alla scelta dei solisti.
Wand Günther.(1912)Direttore tedesco.Allievo di Baumgarter, diresse L’Opera di Colonia, del Mozarteum di Salisburgo, indi direttore generale della musica a Colonia. Dal 1982 dirige la NDR di Amburgo
Weingartner Felix Paul (1863) Direttore e compositore tedesco. Allievo di Franz Liszt diresse le principali orchestre tedesche austriache e svizzere. Compose opere teatrali, musica sinfonica e da camera, nonché volumi di musicologia e trattati sulla direzione orchestrale.
Weller Walter (1939). Direttore austriaco. Già primo violino dei Filarmonici di Vienna, si dedicò all'attività direttoriale dal 1968. È stato spesso sul podio dell'Opera di Vienna e di Berlino nonché ospite delle principali orchestre europee fra cui le orchestre londinesi. Eccelle nel repertorio Classico Romantico di scuola tedesca.
Wild Earl(1930).Pianista statunitense. Dotato di una tecnica prodigiosa, fu pianista alla NBC di New York. Insuperabile nel repertorio romantico e post romantico, è stato chiamato l’“Heifetz” del pianoforte a sottolineare il suo impareggiabile virtuosismo.
Wislocki Stanislaw (1921) Direttore e compositore polacco. Allievo di Enescu, fu alla guida delle principali orchestre polacche e docente nelle massime Istituzioni musicali di questo Paese. Eccellente interprete del repertorio Classico Romantico collaborò con solisti di fama mondiale.
Yourlov Alexander (1898) Direttore e M° di Coro russo. Figura importante nella divulgazione musicale i Russia, fu eccellente M° dei principali Cori sovietici. Come direttore si dedicò al repertorio russo del ‘900.
Zimerman Christian(1956).Pianista polacco. Fanciullo prodigio, vinse i Concorsi “Beethoven” di Vienna e “Chopin” di Varsavia. Solista acclamatissimo nel repertorio classico-romantico, venne chiamato a collaborare con i più celebri Direttori fra cui Karajan, Bernstein e Giulini.
Zinman David(1936).Direttore statunitense. Dirige le Orchestre sinfoniche di Rochester, Rotterdam e Baltimora. Si è dimostrato accurato interprete del repertorio romantico e nazionale dei Paesi europei, in cui è spesso alla ricerca di partiture meno visitate.


******oOo******




Celebri Direttori del Novecento


Abbado, Claudio, ( italiano) 1933
Abenroth Hermann (tedesco) 1883
Accardo Salvatore, italiano 1941
Ackermann Otto (austriaco) 1909.
Ahronovich Jury (russo israeliano) 1932
Akiyama, Kazuyoshi, (giapponese) 1946
Albert Herbert (tedesco) 1903
Albert Rudolf (tedesco) 1918
Ancerl Karel
(boemo) 1908
Andersen Karsten (norvegese) 1920
Àndré Volkmar (svizzero) 1879.
Ansermet Ernest (svizzero) 1883
Antonicelli Giuseppe (italiano) 1896
Argenta Ataulfo (spagnolo) 1913
Argento Pietro (italiano) 1909
Ashkenazy, Vladimir, ( russo) 1937
Atzmon, Moshe, (israeliano) 1931
Barbirolli John (inglese) 1899
Barenboim, Daniel ( argentino ) 1942
Barshai, Rudolf, (russo) 1924
Basile Arturo (italiano) 1914
Baudo, Serge, (frencese) 1927
Baumgartner, Rudolf, (svizzero) 1917
Beecham Thomas (inglese) 1879
Beinum van Eduard (olandese) 1901
Bélohlavek, Jirí, (ceco) 1946
Benda von Hans (tedesco) 1888
Benzi Roberto (italiano) 1939
Berglund, Paavo (finlandese) 1929
Bernstein Leonard (americano) 1918
Bertini, Gary, (israeliano)1927
Blech Leo (tedesco) 1871
Blomstedt, Herbert, (svedese) 1927
Boehm Karl (austriaco) 1894
Bonynge Richard (australiano) 1930
Boskovsky, Willi, (austriaco)
Boulez, Pierre (francese) 1925
Boult Adrian (inglese) 1889
Brown Iona
(inglese) 1941
Busch Fritz (tedesco) 1890
Cameron Basil (inglese) 1885
Cantelli Guido (italiano) 1920.
Capuana Franco (italiano) 1894
Caracciolo Franco (italiano) 1920
Celibidache Sergiu (rumeno) 1912
Chailly Riccardo (italiano) 1953
Cluytens André (francese) 1905
Coates Albert (inglese) 1882
Coppola Piero (italiano) 1888
Damrosch Walter (tedesco-americano) 1862
Davis Andrew (inglese) 1944
Davis Colin
(inglese) 1927
De Carvalho Eleazar (brasiliano) 1918
De Fabritiis Oliviero (italiano) 1902
De Sabata Victor (italiano) 1892
de Waart Edo
(olandese) 1941
Defauw Desiré (belga) 1885
Desormière Roger (francese) 1898
Dobrowen Issay (russo) 1894
Dohnanyi Christoph (unghereae) 1929
Dorati Antal (ungherese) 1906
Dutoit Charles (svizzero) 1936
Erede Alberto (italiano) 1909
Ferrero Willy (italiano) 1906
Failoni Sergio (italiano) 1890
Ferrara Franco (italiano) 1911
Fiedler Arthur (americano) 1894
Fistoulari Anatole (russo-inglese) 1907
Fitelberg Gregor (polacco) 1879
Foss Lucas (tedesco) 1922
Franz André (belga) 1893
Freccia Massimo (italiano) 1906
Freitas Branco Pedro (portoghese) 1890
Fremaux Louis (francese) 1921
Fricsay Ferenc (ungherese) 1914
Fruhbek de Burgos Rafael (spagnolo) 1921
Furtwaengler Wilhelm (tedesco) 1886
Galliera Alceo (italiano) 1910
Gamley Douglas (australiano) 1924
Gaouk Alexander
(russo) 1880
Gavazzeni Gianandrea (italiano) 1909
Ghione Franco (italiano) 1886
Gibson Alexander (scozzese) 1926
Giulini Carlo Maria (italiano) 1914
Goberman Max (austriaco) 1901
Goehr Walter (tedesco-inglese) 1903
Golschman Vladimir (russo-americano) 1893
Goossens Eugene (inglese) 1893
Gould, Morton, (americano) 1913
Gracis Ettore (italiano) 1915
Groves, Charles (inglese) 1925
Guarnieri Antonio (italiano) 1883
Gui Vittorio (italiano) 1885
Guschlbauer Theodor (austriaco) 1939
Hager, Leopold
Haitink, Bemard (olandese) 1929
Harty Hamilton (inglese) 1879
Hendl Walter
(americano) 1917
Herbig, Guenther
Hogwood Cristopher
Hollreiser Heinrich
Horenstein Jascha (russo-americano) 1898
Huybrechts, FranQois
Inbal, Eliahu,(israeliano) 1936
Inghelbrecht D. E. (francese) 1880
Inoue, Michi
Iwaki Hiroyuki
Jaernefelt Armas (finlandese) 1869
Jansons Arvid,
Jochum Eugen (tedesco) 1902
Jorda Eurique (spagnolo) 1911
Jordan Armin
(francese) 1932
Karajan von Albert (austriaco) 1908
Keilberth Joseph (tedesco) 1908
Kempe Rudolf (tedesco) 1910
Kempen van Paul (olandese) 1893
Kertesz Istvan (ungherese) 1929
Klecki Paul (polacco) 1900
Kleiber Carlos(tedesco) 1930
Kleiber Erich (austriaco) 1890
Klemperer Otto (tedesco) 1885
Knappertsbusch Hans (tedesco) 1888
Koizumi, Kazuhiro
Kondrachine Kiril
(1914)
Kord, Kazimierz
Kórodi, Andras
Kostelanetz André (americano) 1901
Krauss Clemens (austriaco) 1893
Krenz Jan (polacco) 1926
Krips Josef (austriaco) 1902
Kubelik Rafael (ceco) 1914
Kurtz Efrem (russo) 1900
Kussevitski Serge (russo-americano) 1874
La Rosa-Parodi Armando (italiano) 1904
Lehel Gyorgy(ungherese) 1911
Lehmaun Fritz (tedesco) 1904
Leibowitz René
(franco-polacco) 1913
Leinsdorf Erich (austriaco) 1912
Leitner Ferdinand (tedesco) 1912
Leppard Raymond (inglese) 1927
Levine James (americano) 1943
Lewis, Henry
Loewlein, Hans
Lombard Alain (francese) 1935

Lopez-Cobos Jesus(spagnolo) 1935
Loughran, James
Lukacs, Ervin
Lupi Roberto (italiano) 1908.
Maag, Peter
Maazel, Lorin (americano) 1930
Mackerras Charles(australiano) 1925

Maderna Bruno (italiano) 1920
Maga Othmar
Maksymiuk, Jerzy
Malko Nicolai (russo) 1883
Mari Jean-Baptiste
Marinuzzi Gino (italiano) 1882
Markevitch Igor (russo-italiano) 1912.
Marriner Neville(1924)
Martinon Jean (francese) 1910.
Masur Kurt(tedesco) 1927
Mata, Eduardo (messicano) 1942
Mehta, Zubin (indiano) 1936
Mengelberg Willem (olandese) 1871
Mitropoulos Dimitri (greco-americano) 1896
Molinari Bernardino (italiano 1880
Molinari Pradelli Francesco (italiano) 1911.
Monteux Pierre (francese) 1875.
Moralt Rudolf (austriaco) 1902.
Morris Wyn (1940).
Mravinski Evgenij (russo) 1903
Muck Karl (tedesco) 1859
Münch Charles (francese) 1891
Münchinger, Karl,
Muti, Riccardo (italiano) 1941
Neumann Vaclav(boemo) 1920
Ormandy Eugene (ungaro-americano) 1899
Otterloo van Willem (olandese) 1907
Ozawa, Seiji( nippo-americano) 1935
Paillard Jean François(francese) 1928
Paita Carlos (argentino) !933
Panizza Ettore (italiano) 1875
Paray Paul (francese) 1886
Pedrotti Antonio (italiano) 1901.
Perlea Jonel (rumeno) 1900.
Poulet Gaston (francese) 1892.
Prétre Georges (1924)
Previn André (1929)
Previtali Fernando (italiano) 1907.
Quadri, Argeo
Rattle Simon(1955).

Ristenpart Karl (1900)
Redel Kurt (tedesco) 1918
Reiner Fritz (ungherese) 1888.
Robinson Stanford (inglese) 1904.
Rodzinski Artur (polacco) 1894.
Rosada Luciano (italiano) 1923.
Rosbaud Hans (tedesco) 1895.
Rossi Mario (italiano) 1902.
Rostropovic, Mstislav
Rowicki Witold (polacco) 1914

Rozhdestvenskij Gennadij (russo) 1931
Sacher Paul (svizzero) 1906.
Santini Gabriele (italiano) 1886.
Sanzogno Nino (italiano) 1911.
Sargent Malcolm (inglese) 1895.
Sawallish, Wolfgang (tedesco) 1923
Scaglia Ferruccio (italiano) 1921.
Scherchen Hermann (tedesco) 1891.
Schmidt-Isserstedt Hans (tedesco) 1900.
Schuricht Karl (tedesco) 1880.
Scimone, Claudio (italiano)
Sciostakovic, Maxim (russo) 1938
Segal, Uri
Serafin Tullio (italiano) 1878.
Serlih Tibor (1900).

Sevitski Fabien (russo-americano) 1893.
Shapirra, Elyakum
Silvestri Costantin(1913).

Simonetto Alfredo (italiano).
Sinaisky, Vasily
Sinopoli, Giuseppe
Slatkin, Leonard (1944)
Smetacek Vaclav(1906)

Solomon Izler (americano) 1910
Solti Georg (ungherese) 1912.
Somogyi Laszlo(1925).

Soudant, Hubert
Stein, Horst (tedesco) 1928
Steinberg William (americano) 1899.
Stiedry Fritz (austriaco) 1883.
Stokowski Leopold (americano) 1882.
Straus, Paul
Suitner, Otmar
Süsskind Walter (ceco-inglese) 1913
Svletanov Evghenij(russo) 1928
Szell Georg (ungherese) 1887
Talich Vaclav (ceco) 1883
Tate, Jeffrey
Tatrai Vilmos(1912)
Temirkanov, Jurij
Tennstedt, Klaus (tedesco) 1926
Thomas Michael Tilson (russo-americano) 1944
Tomasi Henri (francese) 1901
Toscanini Arturo (italiano) 1867
Trhlik, Otakar
Turnovsky, Martin
Van Otterloo Wilhelm
(1907).
Von Matacic Lovro
(1899).
Votto Antonino (italiano) 1896.
Wagner, Roger
Wakasugi, Hiroshi
Wallenstein Alfred (americano) 1898.
Walter Bruno (tedesco) 1876.
Wand, Günther (1912)
Weingartner Felix (austriaco) 1863-1942.
Weller Walter
(austriaco) 1939
Winschermann, Helmut,
Wislocki Stanislaw
(polacco) 1921
Woess, Kurt
Wood Henry (inglese) 1869
Yourlov Alexander
(1898)
Zecchi Carlo (italiano) 1903.
Zinman, David (americano) 1936



******oOo******


Home Page | Livello 1 | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu